sabato 31 dicembre 2011

Un giorno a Cannes -cosa vedere-

Premetto che Cannes non offre molto dal punto di vista turistico e culturale, mentre per quanto riguarda lo shopping, il lusso, i ristoranti e i locali chic é la vera regina della Costa Azzurra.
Tuttavia ci si può passare una giornata interessante e piacevole, soprattutto se si evitano i mesi di luglio ed agosto.

Ecco un breve itinerario cittadino ed alcuni consigli pratici che permettono di godere al meglio delle varie attrazioni cannois:

- Innanzitutto, se arrivate in macchina, vi conviene parcheggiare in qualche via dietro la stazione dove ci sono parcheggi pubblici gratuiti e posti sulla strada senza limiti di sosta. Inoltre, ricordatevi che in tutti i parcheggi coperti della città la prima ora é gratuita, eccetto a luglio ed agosto. Se arrivate in treno, vi troverete già in centro e potrete, fin da subito, iniziare a visitare la città.

- Tuffatevi subito nello sport più amato dai suoi abitanti: lo shopping. La città offre negozio per tutte le esigenze e per tutte le tasche e potrebbe essere divisa in 3 zone. Dalla stazione potete addentrarvi in rue    D' Antibes, dove troverete negozi dai prezzi medi, per capirci grandi catene internazionali come Zara, Sephora e alcune tipicamente francesi, affianco a qualche negozio haute de gamme. Restando sempre in rue D' Antibes e andando in direzione del Palais de Festival, arriverete in rue Meynadier, la seconda zona dello shopping, popolata da negozietti a buon mercato e ristorantini tipici.

- Una volta arrivati alla fine di rue Meynadier, addentratevi nel Suquet, ovvero la città vecchia caratterizzata daun sali-e-scendi di vicoli che creano un' atmosfera magica. Salite fino alla Torre medievale, dove potrete ammirare il fantastico panorama su tutta la baia di Cannes e godere di un po' di tranquillità lontani dal caos cittadino. É decisamente uno degli angoli della città che amo di più e in cui mi piace rifugiarmi.
Visitate il Musée de la Castre, nell' antico castello dei monaci di Lerins in cima al Suquet, dove sono esposte collezioni d' archeologia mediterranea, etnologia ed arti primitive, strumenti musicali da tutto il mondo e dipinti provenzali, cannois e orientalisti. La visita costa 6 euro per gli adulti e 3 euro per i bambini.

- Terminata la visita culturale, scendete fino alla Croisette, la famosa passeggiata lungomare dove sono presenti le più lussuose griffe internazionali, inaccessibili a molti. Il Palais de Festival probabilmente vi deluderà, essendo un semplice palazzo dei congressi dall' architettura anonima, ma fate attenzione a dove camminate perché sul marciapiede tutto intorno al palazzo ci sono le impronte delle mani dei più grandi attori internazionali di tutti i tempi. Ci si sente quasi ad Hollywood!

- Continuando a passeggiare sulla Croisette, tra il mare e le spiagge (che non sono un granché, ma fuori stagione una pausa relax é sempre gradita), potrete notare i lussuosissimi hotel. In particolare, l' hotel Carlton con la sua maestosa architettura in stile Liberty.

- Sempre sulla Croisette si trova il centro d' arte Malmaison, che ospita interessanti esposizioni d' arte e merita una breve visita. Il costo d' entrata é di 3,40 euro per gli adulti e 2,20 euro per i bambini.
Anche l' Espace Miramar, che si trova in una traversa della Croisette all' angolo con Rue Pasteur, ospita spesso delle interessanti esposizioni d' arte gratuite.

Altri luoghi che meritano una visita veloce sono la Cappella e il Museo Bellini e la Chiesa di Notre Dame de pins.



giovedì 29 dicembre 2011

Gennaio a Cannes, tra MIDEM e gare di break dance


Il mese di gennaio si avvicina e la città di Cannes vi propone 2 grandi eventi: Break the floor international e MIDEM.

Break the floor international é il festival di break dance e di ballo hip pop che si terrà al Palais de Festival di Cannes venerdì 13 e sabato 14 gennaio 2012 alle ore 20.

Vernerdì si batteranno a colpi di musica le 8 migliori coppie al mondo nell' arte del news-tylers e gli 8 ballerini solisti di powermove più bravi a livello internazionale.
Sabato le 4 migliori squadre francesi sfideranno le 4 migliori squadre internazionali.
Il prezzo del biglietto costa dai 10 ai 24 euro ed assicura la visione di uno show con delle performance incredibili.


MIDEM é il festival del mercato internazionale della musica che si terrà al Palais de Festival di Cannes dal 28 al 31 gennaio 2012.

La grande novità di quest' anno é rappresentata dai più di 150 concerti di artisti internazionali e non, come Skip The Use, Stuck in the Sound, Shaka Ponk e tanti altri, aperti al pubblico. Quest' anno, infatti, oltre al MIDEM riservato ai professionisti del settore, sono in programma anche il MIDEM FESTIVAL aperto al pubblico con circa 4000 posti nel parcheggio di Palm Beach, e il MIDEM OFF che propone concerti gratuiti aperti a tutti a partire dalle 18.30 nei numerosi bar di Cannes, come al Morrison Irish Pub, al Black Pearl, al Da, allo Sparkling. Insomma, bisogna approfittarne!

La città di Cannes mette in palio per i suoi abitanti alcuni biglietti per partecipare ai concerti in programma. Ecco come fare per aggiudicarseli:
  • dal 16 al 25 gennaio (tranne nel week end) : dalle 9 alle 19 ci si può iscrivere nella sala gialla del Comune o nei comuni annessi di La Bocca e Ranguin;
  • 26 gennaio : estrazione dei biglietti vincenti presso il Comune di Cannes alle 9 del mattino;
  • dal 27 al 31 gennaio: distribuzione dei biglietti dalle 9 alle 19 nella sala gialla del Comune
Per potersi iscrivere bisogna recarsi di persona nei luoghi indicati qui sopra, muniti di un documento d' identità e di un giustificativo di domicilio cannois.

sabato 24 dicembre 2011

Capodanno in Costa Azzurra -dove andare-

Eccoci con il secondo post dedicato al Capodanno in Costa Azzurra, dove sicuramente il divertimento non manca qualsiasi siano le vostre esigenze e le vostre passioni.

Ecco una selezione delle serate proposte il 31 dicembre:

- High Club : famosa discoteca di Nizza che organizza serate con ospiti esclusivi. Si comincia il 30 dicembre con Niky Bellucci (entrata 10 euro), per continuare il 31 con la serata Welcome 2012 (entrata 20 euro) e finire l' 1 gennaio con il Capodanno gay

- Jimmy'z, discoteca di Montecarlo sempre in voga, organizza 2 serate imperdibili: il 30 dicembre suoneràDj Sacha Muki, il dj resident del Palais di Cannes; il 31 dicembre movimenterà la serata Nello Simioli, il dj del Sottovento di Porto Cervo (per informazioni su tavoli e prevendite scrivete a jimmyz@sbm.mc, parlano anche italiano)

- Black Legend, famoso ristorante e club a Montecarlo, offre per 250 euro cena raffinata,1 bottiglia di champagne e tanta musica

- Baoli, la più chic delle discoteche di Cannes vi offre uno speciale menu di Capodanno e tanta buona musica (guardate il sito ufficiale per tutte i dettagli)

- Palm Beach, il ristorante casinò alla fine della Croissette a Cannes vi offre una cena con spettacolo danzante e cabaret per 260 euro, di cui 20 euro in gettoni

- Marineland,per un Capodanno in famiglia, il parco acquatico ad Antibes vi offre un aperitivo, uno show con le orche più grandi d' Europa,  una cena con spettacolo danzante e fine serata a scelta. Esistono 2 formule: una da 195 euro e l' altra da 235 euro. Attenzione la tariffa è unica per adulti e bambini!

venerdì 16 dicembre 2011

Capodanno in Costa Azzurra -dove alloggiare-

Volete passare il Capodanno in Costa Azzurra? Ottima scelta! Temperature miti (se si è fortunati intorno ai 15 gradi), mare, divertimento, buona cucina..insomma non si può pretendere di più!

Iniziamo parlando del soggiorno con alcune offerte di hotel ed appartamenti che ho trovato in giro per il web:

NIZZA -3 NOTTI- DAL 30/12/2011 AL 2/1/2012:

- Appart' City Nice, a 15 minuti a piedi dal centro storico, è un monolocale per 2 persone: 175 euro

- Hotel Azur Riviera, situato a 5 minuti dalla stazione, doppia: 177 euro; tripla: 207 euro; quadrupla: 237 euro

NIZZA VIAGGIO+HOTEL - DAL 30/12 ALL' 1/1/2012:

- Pacchetto: Bus dalle principali città del nord, 2 notti in hotel 3/4 stelle con colazione, 250 euro a persona

CANNES -3 NOTTI- DAL 30/12/2011 AL 2/1/2012:

- Resid Hotel Cannes Festival, si trova a Cannes la Bocca ma se avete la macchina Cannes città è raggiungibile in 5 minuti. Monolocale per 2 persone: 157,50 euro

- Hotel Anna Livia, a 200 metri dalla Croisette, matrimoniale: 165 euro; tripla 203 euro

- Les Genevriers, a 2km dalla spiaggia ma con la piscina, monolocale per 2 persone: 180 euro; appartamento per 4 persone: 330 euro

DINTORNI DI MONACO- DAL 30/12/2011 AL 2/1/2012:

- Hotel Miramar, a Cap d' Ail paesino molto carino a 5 minuti in auto da Montecarlo, camera matrimoniale con terrazzo vista mare e colazione inclusa: 294 euro

- Ambassador Monaco, situato a Monaco a 3 minuti d' auto dal casinò di Montecarlo, camera matrimoniale con colazione: 500 euro

ANTIBES JUAN LES PINS- DAL 30/12/2011 AL 2/1/2012:

- Hotel Trianon, vicinissimo alla spiaggia di Juan les Pins ed ad un parcheggio pubblico gratuito, camera doppia o matrimoniale: 150 euro

- Residence Resideal Antibes, vicino al porto e a tutti i locali di Antibes, monolocali per 4 persone con terrazzo 153 euro o 165 euro


Non perdetevi il post di domani con tutte le migliori serate per la notte del 31 dicembre 2011 in Costa Azzurra!

giovedì 8 dicembre 2011

I mercatini di Natale in Costa Azzurra

Finalmente si inizia a sentire l' atmosfera natalizia anche qui in Costa Azzurra, nonostante le temperature primaverili ! Le città si colorano di luci, di negozi aperti la domenica e ovviamente degli immancabili mercatini di Natale.


Ecco una lista dei mercatini di Natale previsti nel dipartimento:


Village de Noel di Cannes: dal 2 dicembre all' 8 gennaio, tutti i giorni dalle 10.30 alle 20 (venerdì e sabato fino alle 21.30) sulle Allées de la Liberté (vicino al Palais de Festival). Sono presenti artigiani, stand gastronomici, animazioni per i più piccoli, il tutto avvolto in una magica atmosfera natalizia. 

Village de Noel di Nizza: dal 3 dicembre al 2 gennaio, tutti i giorni dalle 11 fino alle 20, in Place Massena. Anche qui, ci sono le classiche casette in legno che ospitano artigiani, stand di cibo e animazioni per i bambini. Viene, inoltre, allestita una pista dedicata al pattinaggio sul ghiaccio.

Foire aux Santons di Mouans Sartoux: dal 18 novembre al 24 dicembre, viene allestita questa fiera dedicata alle statuine del presepe. E' una tradizione che dura da secoli e che ha dato vita a dei veri e propri maestri nel settore.

- Monaco Christmas Village: dal 5 dicembre all' 8 gennaio al Port Hercule. Sono previste numerose atelier, attività per i più piccoli e casette in stile britannico che ne propongono i prodotti tipici. Allo stadio Nautique Rainier III viene allestita una pista di pattinaggio e sono in programma degli spettacoli sul ghiaccio.

- Marché de Noel di Cagnes sur Mer: dal 10 al 18 dicembre, dalle 10 alle 19 in place de Gaulle sono allestiti stand che vendono idee regalo e prodotti alimentari

- Marché de Noel di Mandelieu la Napoule: dal 17 al 23 dicembre al Centre Expo Congres sarà organizzato il Natale Russo con musicisti, acrobati, maghi e attività per i più piccoli


Per la lista completa di tutte le manifestazioni di Natale della Costa Azzurra vi consiglio questo sito 

domenica 27 novembre 2011

Il ponte dell' Immacolata in Costa Azzurra

Si avvicina il ponte dell' Immacolata e, visto le miti temperature degli ultimi giorni, perchè non rilassarsi un po' al mare? Ecco, quindi, qualche proposta per chi vuole passare dall' 8 all' 11 dicembre assaporando il clima natalizio della Costa Azzurra.

VIAGGIO:

- Per chi arriva da Milano, dal Piemonte o dalla Liguria consiglio di viaggiare in macchina, visto i tempi biblici dei treni. Il viaggio da Milano comporta circa 70 euro di pedaggio per l' andata e il ritorno e 70 euro di benzina (dipende ovviamente dall' auto che possedete). Il viaggio in treno da Milano costa anch' esso circa 70 euro a/r, ma ci impiega più di 6 ore.

- Per chi arriva da Roma, Easyjet propone una tariffa Roma-Nizza a 135,98 euro a testa con partenza il 9 dicembre e ritorno l' 11. 


SOGGIORNO:

Il sito booking.com propone un soggiorno di 3 notti a Cannes in camera doppia a partire da 117 euro in hotel, e 131 euro in appartamento.

Il sito propone tariffe ancora più vantaggiose a Nizza: una doppia per 3 notti con colazione inclusa a partire da 88 euro.

Infine, il sito budgetplaces offre sistemazioni appena fuori Antibes da 96 euro per 3 notti in camera doppia.

Non essendo questo periodo considerato festivo in Francia, è facile trovare prezzi economici e scontati.


EVENTI:

- Village de Noel di Cannes: dal 2 dicembre all' 8 gennaio, tutti i giorni dalle 10.30 alle 20 (venerdì e sabato fino alle 21.30) sulle Allées de la Liberté (vicino al Palais de Festival). Sono presenti artigiani, stand gastronomici, animazioni per i più piccoli, il tutto avvolto in una magica atmosfera natalizia. Se paragonato ai grandi mercatini di Natale del nord Europa, questo è davvero piccolo, ma è un' ottima occasione per fare regali originali sorseggiando un po' di vino caldo.

- Village de Noel di Nizza: dal 3 dicembre al 2 gennaio, tutti i giorni dalle 11 fino alle 20, in Place Massena. Anche qui, ci sono le classiche casette in legno che ospitano artigiani, stand di cibo e animazioni per i bambini. Viene, inoltre, allestita una pista dedicata al pattinaggio sul ghiaccio.

- Foire aux Santons di Mouans Sartoux: dal 18 novembre al 24 dicembre, viene allestita questa fiera dedicata alle statuine del presepe. E' una tradizione che dura da secoli e che ha dato vita a dei veri e propri maestri nel settore.

- Orchestra Popolare Italiana e Carmen Consoli: il 10 dicembre alle ore 20 al Palais de Festival di Cannes la cantante siciliana, accompagnata dalla sua orchestra, si esibisce in canti della tradizione del sud Italia.


DOVE MANGIARE:

Per consigli sui ristoranti con un' ottimo rapporto qualità/prezzo vi rimando al post dedicato all' argomento.


Che dire, oggi 27 novembre 2011 ci sono circa 21 gradi e il clima natalizio inizia a farsi sentire. 

Vi aspetto in Costa Azzurra per il prossimo ponte!!




giovedì 24 novembre 2011

Nizza vs Cannes:dove si vive meglio?

Premetto di non essere totalmente imparziale come arbitro di questa competizione, avendo una spiccata preferenza per Nizza anche se vivo a Cannes. Tuttavia cercherò di valutare oggettivamente i pregi e i difetti di entrambe le città.

NIZZA                                        CANNES    

COSTO DELLE CASE:          Leggermente più caro                 Leggermente meno caro

LAVORO:                         Turismo, commercio, terziario     Turismo, commercio, terziario

TRAFFICO:                      Molto abbondante                         Sopportabile 

ATTIVITA' CULTURALI:     Musei gratuiti, teatro, fiere,         Cinema, teatro, musei di scarso rilievo e 
                                       cinema, esposizioni, concerti,        a pagamento, fiere, conferenze
                                       monumenti, conferenze

MARE E SPIAGGE:              Spiagge di ciotoli, mare pulito       Spiagge di sabbia, mare pulito solo 
                                         e azzurro                                     fuori dal centro (Palm Beach, La Bocca)

GASTRONOMIA:                 Presenza anche di ristoranti di        Pochi ristoranti di cucina locale, molti
                                        cucina locale, molti italiani              italiani

VITA NOTTURNA:               Molto movimentata, meno cara      Movimentata fino alle 2 e solo d'estate,
                                                                                              molto cara

SCUOLE:                           Presenza di università e Grandi        Solo liceo e BTS
                                         scuole

DELIQUENZA:                    Quartiere Ariane è molto vivace      Città abbastanza tranquilla

VICINANZA ALL' ITALIA:     Circa 30 minuti d' auto                   Circa 1 ora d' auto


Ora che avete qualche elemento in più per valutare le 2 grandi città della Costa Azzurra, non esitate a dirmi cosa ne pensate!


domenica 20 novembre 2011

Il clima in Costa Azzurra

I mesi migliori per visitare la Costa Azzurra, a mio avviso, sono aprile, maggio, giugno, settembre ed inizio ottobre. Da aprile in poi, le temperature diventano miti, si può andare in spiaggia e i più temerari potranno già fare il bagno. Solitamente la maggior parte delle persone entrano in mare da metà maggio fino a fine settembre. 

Da fine febbraio fino a metà giugno, ci sono giornate soleggiate che permettono di scoprire la regione senza l' eccessivo caldo di luglio ed agosto. Infatti, oltre per le alte temperature, vi sconsiglio di soggiornare in Costa Azzurra nei mesi di luglio ed agosto per il gran numero di turisti che vi si recano, affollando spiagge, strade e luoghi di villeggiatura. 

In inverno, le temperature sono abbastanza miti, ma ci vuole comunque un cappotto pesante, soprattutto di sera. Il mese più freddo è gennaio e 2 anni fa ha addirittura nevicato, dopo circa 10 anni che non succedeva!

Solitamente ci sono 300 giorni di sole all' anno, ma, come è recentemente capitato, possono esserci forti piogge che durano giorni accompagnate da potenti venti che provocano violente inondazioni. L' acqua arriva fino alla strada, facendo scomparire le spiagge e costringendo a chiudere il lungomare, soprattutto nel tratto che da Biot arriva fino a Nizza. In questi casi, è fortemente consigliato tenersi lontani dal mare!

Ecco le temperature medie annuali in Costa Azzurra:



MeseMediaminmax
novembre- dicembre- gennaio11°C6°C16°C
febbraio - marzo - aprile14°C9°C18°C
maggio - giugno17°C14°C25°C
luglio - agosto26°C20°C32°C
settembre26°C18°C27°C
ottobre18°C14°C22°C


Fonte: http://www.cia-france.com/italien/Clima_costa_azzurra.htm

sabato 12 novembre 2011

Come iscriversi all' AIRE per poter votare dall' estero

Tutti gli italiani che intendono vivere almeno un anno all' estero devono iscriversi entro 90 giorni dalla data di espatrio all' AIRE, ovvero l' anagrafe degli italiani residenti all' estero. Per iscriversi basta andare al Consolato italiano che in Costa Azzurra si trova a Nizza in bd Gambetta 72.

Registrarsi all' AIRE permette, tra le altre cose, di votare per elezioni, referendum e tutte le votezioni che ci concernono senza dover recarsi nel comune dove si viveva in Italia.

Ecco i documenti che servono per potersi iscrivere all' AIRE:


  • fotocopia di un documento d' identità italiano
  • fotocopia di un giustificativo di residenza (es. fattura Edf o Gas o acqua o telefono fisso). Se intestato ad un' altra persona, questa deve fare un' autodichiarazione in cui specifica che siete ivi residente e allegare una fotocopia di un documento d' identità della stessa
  • formulario di trasferimento AIRE

Per maggiori infomazioni recatevi sul sito del Consolato italiano di Nizza.






venerdì 11 novembre 2011

Non perdetevi il Salon du Palais Gourmand: l' evento gastronomico della Costa Azzurra

Da ieri fino a lunedì 14 novembre 2011 potrete far visita al salone Palais Gourmand all' ippodromo di Cagnes sur Mer. Si tratta dell' evento gastronomico più importante della Costa Azzurra ed è tra i 10 saloni più importanti di Francia. 

Saranno presenti più di 300 espositori che vi faranno fare un tour gastronomico della Francia, con prodotti tipici delle varie regioni. Vino, fois gras, olio, pasticceria, formaggi, ostriche, liquori...insomma i migliori prodotti di qualità dei nostri  amati cugini. Sono presenti, inoltre, alcuni ristoranti che permettono di fare il pieno di energia per trascorrere l' intera giornata sul posto. 

Tante le degustazioni offerte dai vari stand e un ospite d' eccezione sarà presente, si tratta del famoso sommelier Franck Thomas che ci spiegherà tutti i segreti del vino.

Oggi, sabato e domenica è aperto dalle 10 alle 20, mentre lunedì chiuderà alle 19. L' ingresso costa 8 euro o è gratis su invito (se come me avete partecipato a quello dell' anno scorso e avete acquistato da alcuni stand, l' invito per l' edizione di quest' anno vi è stato spedito a casa).

Vi consiglio di farci una visita in vista dei regali di Natale e per assaporare il meglio della cucina francese, passando un pomeriggio diverso.

Per maggiori informazioni visitate il sito del salone.

sabato 29 ottobre 2011

Come scrivere un curriculum in francese


 Nella ricerca di un lavoro, un elemento fondamentale è la stesura e la presentazione del curriculum. Sconsiglio di scriverlo seguendo il formato europeo perchè è troppo lungo e le aziende perdono interesse. Redigete un cv di una sola pagina, chiaro, con una grafica semplice con, eventualmente, l' aggiunta di piccoli particolari creativi.
E' importante che inseriate una vostra foto, di modo che possano ben ricordarsi di voi e del vostro colloquio. Inoltre, è meglio se date come contatto un numero telefonico francese, per avere più probabilità di essere chiamati.

Ecco un buon esempio di curriculum, risultato di consigli e correzioni di esperti nell' inserimento nel mondo del lavoro:


Prénom et Nom de famille                                                                                                 FOTO
email
adresse (specificate la città in cui vivete, solitamente le aziende preferiscono persone del luogo)
Numéro de téléphone (meglio se francese, se no ricordatevi di mettere 0039 davanti)
Né(e) le .... (mettete la vostra data di nascita)
Permis B (specificate se avete la patente e se siete automuniti)

COMPÉTENCES
(è importante segnalare tutte le competenze che avete e che potrebbero servire nel lavoro per cui vi state candidando)

·         Connaissances en langues:   Français, Anglais et Espagnol:bon niveau/courant
                         Italien: maternel 
·         Compétences informatiques: Outlook, Word, Excel, Access, Powerpoint, Photoshop et internet 
  • Capacités: très bon relationnel,  sens de l’organisation, capacité à travailler sous                           pression, esprit d’ initiative, facilité d' adaptation (mettete tutte le capacità che possedete inerenti al lavoro per cui vi state candidando)
EXPÉRIENCE PROFESSIONNELLE

2010(data)      Vendeuse (funzione)                      ZARA (azienda)                Cannes (luogo di lavoro)
2008- 2009     Conseillère clientèle                       IKEA                                  Milan


 FORMATION


2006-2009      Bac+3 en économie (note finale 102/110), invece di dire "laureato" si usa Bac+numero degli anni di studio effettuati dopo il liceo
                        Université de Milan

2001-2006      Bac en langues étrangères anglais, français et espagnol (note finale 72/100)
                        Itas Giulio Natta à Milan

Segnalate se avete delle esperienze all' estero o avete seguito dei corsi di formazione particolari

2005                 Séjour linguistique en Espagne (Seville), 2 semaines
2004                 Séjour linguistique en Espagne (Barcelone), 2 semaines
2004                 Séjour linguistique en Angleterre (Broadstairs), 2 semaines

CENTRES D' INTÉRÊTS 
(concludete con i vostri interessi, cercando di non essere banali. Spesso chi esamina i curricula rimane colpito da passioni non comuni e si ricorderà di voi per questo. Non inventatevele però, perché potreste ritrovarvi in difficoltà se al colloquio vi chiedono di argomenti che non conoscete!)

 ·         Parachutisme 
·         arts plastiques
·         culture espagnole

domenica 16 ottobre 2011

G20 di Cannes, una città in panico!

Quest' anno il 3 e 4 novembre si terrà al Palais de Festival di Cannes il G20, che vedrà protagonisti tutti i maggiori capi di Stato. Tra commercianti stressati, cittadini impanicati e voci di corridoio, c'è chi adirittura parla di Terza Guerra Mondiale: insomma in una piccola cittadina come Cannes la gente farebbe anche a meno di questo grande evento internazionale.

I vip sono sempre ben accettati perchè portano turisti e rendono l' atmosfera glamour, ma secondo la maggiorparte dei cannois il G20 potrebbe portare solo disagi e confusione. Non si sarà più liberi di circolare dove si vuole, molti commercianti dovranno chiudere e c'è il rischio di manifestazioni movimentate. 

Confusa dalle differenti versioni fornitemi da amici e conoscenti, ho deciso di andare direttamente alla fonte ufficiale per avere informazioni precise su questo evento che tanto preoccupa i miei concittadini.

Ecco un breve riassunto di quanto, secondo il sito ufficiale della città di Cannes, il G20 comporterebbe:


- Innanzitutto, visto la presenza di numerosi capi di Stato, la città sarà divisa in zone, alcune in cui è vietato l' eccesso se non si ha l' autorizzazione. Ecco la cartina che mostra in quali zone della città potranno entrare solo le persone munite dell' apposito badge, che si può ottenere solo se si lavora o si vive in questa parte di Cannes.

In pratica, c'è la zona 1 definita "grigia" che integra tutta la Croisette che è inacessibile dalla mezzanotte del 31 ottobre fino al 4 novembre 2011 pomeriggio.

E c'è la zona 2 "rossa" sotto la Voie Rapide, comprendente anche Rue d' Antibes, interdetta a chiunque non abbia un badge dalla mezzanotte dell' 1 novembre al pomeriggio del 4 novembre 2011.

- Gli studenti delle scuole presenti nelle zone 1 e 2 e del Lycee Jules Ferry riprenderanno le lezioni dal 7 novembre 2011

- Sul sito di Cannes potete informarmi sul programma di riunioni pubbliche per informare i cittadini sulle conseguenze pratiche del G20

- Chiunque abiti o lavori nelle zone 1 e 2 deve richiedere il badge per poter entrare. Ciò non vale per i bambini piccoli sempre accompagnati dai genitori.

- Anche chi decide di soggiornare in un hotel delle zone interdette o presso familiari o ancora presso la propria casa di vacanza, deve richiedere il badge.

- Nella zona 2 le persone munite di badge potranno circolare anche a bordo delle loro vetture ma l' accesso alla zona è consentito solo in alcuni punti. Nella zona 1, invece, è vietato circolare in macchina anche se si è muniti di badge

- Se si è ottenuto un badge per la zona 1, automaticamente si può entrare nella zona 2

- Se il proprio medico è nella zona 2, si può richiedere un badge per accedervi

- Per tutti i dubbi e le domande che vi restano potete telefonare al commissariato di Cannes allo 04 93 06 22 24 o a « Allô Mairie + » allo 0810 021 022. Inoltre, potete visitare la pagina dedicata al G20 sul sito della città




sabato 8 ottobre 2011

Fiere e mercati in Costa Azzurra 8-9 ottobre 2011

Vi segnalo 3 manifestazioni che si terranno questo week end in Costa Azzurra che mi sembrano interessanti e a cui non mancherò.

-Festival du livre di Mouans Sartoux (7-8-9 ottobre 2011): il centro della piccola cittadina è affollato da bancarelle che vendono libri usati a prezzi che partono da 1 euro. E' il paradiso degli amanti della lettura, che spulciando nelle tante bancarelle potranno trovare dei piccoli tesori, ci sono anche dei libri e documenti antichi originali, dei dv e delle locandine. Inoltre, nel Café Literaire sono organizzati degli incontri con alcuni scrittori che vengono diffusi per la strada da degli altoparlanti. Sono previsti tanti eventi, tra cui la visione di film con la presenza dei registi disponibili a rispondere alle varie domande. 

- Foire d' Automne di Cagnes sur Mer (9 ottobre 2011 8h30-18h30): tradizionale fiera che si svolge ogni anno con la partecipazione di marcanti, artigiani, antiquari. C' è un po' di tutto e è un bel modo per passare una domenica in famiglia all' insegna dello shopping di qualità. Inoltre, domenica nel vicino ippodromo c'è un mercatino all' insegna del vintage, per chi fosse appassionato del genere.

- Salon du sucre et du chocolat di Antibes (9 ottobre 2011 10h-19): lasciatevi tentare dalle dolci delizie di questo salone: cioccolatini, macarons, dolci...insomma un orgasmo per i nostri palati. Sono organizzate degustazioni, dimostrazioni, concorsi tutti all' insegna della golosità. L' entrata costa 2 euro.




giovedì 6 ottobre 2011

Come sopravvivere al primo mese all' estero

Spesso mi domandano come si vive in Francia e in particolare in Costa Azzurra. Ho deciso quindi di raccontarvi la mia esperienza e le difficoltà che ho avuto nel trasferirmi all' estero.

Devo ammattere che quando mi sono trasferita a Cannes con il mio ragazzo circa 1 anno e mezzo fa l' impatto è stato abbastanza forte e difficoltoso, ma pian piano tutto è migliorato al punto da portarmi ad amare la vita qui in Costa Azzurra.

PROBLEMA NUMERO 1: LA LINGUA

Avevo studiato il francese a scuola, ma vi assicuro che sentirlo parlare a velocità "normale" era decisamente tutt'altra cosa. Le frasi mi sembravano un' unica parola incomprensibile e se sbagliavo la pronuncia spesso non capivano o facevano finta di non capire. Insomma, il primo approccio con la lingua è stato demoralizzante, anche perchè non avevo molte occasioni di praticarla. 
Così oltre a guardare la tv nazionale e a leggere libri in lingua, mi sono iscritta a un corso gratuito di francese tramite Pole Emploi. Il corso mi è servito molto, ma ciò che più mi ha aiutato è stato l' avere trovato un lavoro a contatto con la gente.
CONSIGLIO: guardate tanta tv, cercate di interagire il più possibile con le persone, iscrivetevi ad un corso gratuito per stranieri, ma soprattutto non scoraggiatevi!


PROBLEMA NUMERO 2: IL LAVORO

Anche se la Costa Azzurra non ha subito più di tanto le conseguenze della crisi economica, non è facile trovare lavoro per un' italiana con poca esperienza e una conoscenza della lingua base. E' facile demoralizzarsi e perdere le speranze, ma con l' arrivo della stagione estiva (a partire da aprile) le offerte si moltiplicano. La conoscenza della lingua italiana e inglese è molto richiesta nel settore turistico e commerciale, campi a cui consiglio di puntare. 
Iscrivetevi a Pole Emploi, createvi un curriculum di una pagina, chiaro e con la vostra foto e, se non siete in grado di scriverla da soli, cercate su internet i tanti esempi di lettere di motivazione e adattatela alle vostre esperienze. Qui la lettera di motivazione è sempre richiesta e ci sono varie associazioni, come Pole Emploi, la Mission Locale ecc, che vi aiuteranno nella ricerca del lavoro e vi daranno preziosi consigli per superare i colloqui. 
Io ho impiegato 2 mesi per trovare lavoro, avendo iniziato a marzo e avendolo trovato a maggio. Da maggio in poi ho ricevuto diverse chiamate per presentarmi a dei colloqui, a dimostrazione del fatto che l' estate porta lavoro in Costa Azzurra.
CONSIGLIO: iscrivetevi a Pole Emploi e tenete d' occhio le offerte sui vari siti; create un cv semplice e date come riferimento un numero telefonico francese; fate il giro di bar, ristoranti, hotel, negozi per lasciare il cv e la lettera di motivazione muniti di un bel sorriso.


PROBLEMA NUMERO 3: LA BUROCRAZIA

Fortunatamente, facendo l' Italia parte dell' Unione Europea, non c'è più bisogno del permesso di soggiorno, basta la carta d' identità per quasi qualsiasi cosa. Gli unici documenti che dovete ottenere sono la carte vitale, per avere un'assicurazione sociale di base, e un conto bancario. A parte il tempo di attesa per la consegna della carte vitale, entrambe le procedure sono semplici e veloci. Il sistema burocratico francese a volte è un po' lento, ma comparato con quello italiano sembra velocissimo!


PROBLEMA NUMERO 4: RELAZIONARSI CON LA GENTE

Nonostante i preconcetti che molti italiani hanno sul popolo francese, vedrete che hanno abitudini e modi di fare e divertirsi simili ai nostri. Troverete senza dubbio qualche francese con la puzza sotto il naso che non muoverà un dito per aiutarvi, ma la maggior parte di loro è bendisposta nei nostri confronti e vi farà sentire a proprio agio.


PROBLEMA NUMERO 5: LA MANCANZA DI CASA

Per chi ha la fortuna di abitare in Piemonte, Lombardia o Liguria la nostalgia di casa è facilmente ovviabile con dei brevi week end in Italia. In 3 ore e mezza di macchina arriverete a Milano, mentre in treno ci si impiega 6 ore, se si ha la fortuna di beccare la coincidenza. Per chi vive a Roma Easy Jet offre spesso dei voli a basso costo da Nizza, mentre Venezia è servita dalla compagnia low cost Badoo.
CONSIGLIO: installate skype, potrete parlare gratuitamente con i vostri cari guardandoli in faccia per tutto il tempo che vorrrete


PROBLEMA NUMERO 6: IL COSTO DELLA VITA

Premettendo che gli stipendi sono mediamente più alti, resta il fatto che vitto e alloggio sono cari in Costa Azzurra. Tuttavia ci sono delle eccezioni, bisogna provare, testare, cambiare fino a quando non si trova il miglior rapporto qualità/prezzo del mercato. Ad esempio, il prezzo della benzina cambia di molto in base alla zona e alla catena di distributori, i meno cari sono quelli dei supermercati. 
CONSIGLIO: evitate di comprare frutta e verdura al supermercato, acquistatele al mercato o in catene specializzate come Grand Frais. 
Se fumate, fate la scorta di sigarette dall' Italia, anche se recentemente la differenza di prezzo si è ahimé ridotta.
Se dovete arredare casa, ci sono molti negozi in stile Ikea (anche se l' Ikea più vicina è a un'ora e mezza da Cannes) come Conforama, Castorama, But, Casa ecc, dove poter trovare mobili a basso costo.


Datevi il tempo di ambientarvi e trovare un vostro ritmo, fare amicizie, imparare la lingua e vedrete che la Costa Azzurra offre numerosi vantaggi: il clima, il mare, gli stipendi, la vicinanza all' Italia e alla nostra cultura..

venerdì 30 settembre 2011

Un giorno a Nizza: cosa vedere

Tra le diverse località della Costa Azzurra quella che a mio avviso emana più fascino è indubbiamente Nizza. Vado spesso a Nizza e mi piace godermi la città, visitando i miei luoghi preferiti e scoprendone altri sconosciuti.

Ecco un itinerario carino per chi vuole trascorrere una giornata a Nizza:

- Arrivati in stazione, dirigetevi subito verso la Cattedrale ortodossa russa di Saint Nicolas, che si trova non molto distante. Per arrivarci, con la gare alle spalle dovrete andare a destra per un centinaio di metri fino a quando troverete un sottopassaggio, passate sotto il ponte, svoltate a sinistra e dopo pochi metri ve la ritrovate sulla destra con tutta la sua maestosità.
Si tratta di una bellissima cattedrale dell' inizio del X secolo ispirata alla famosa Chiesa di San Basilio nella piazza Rossa di Mosca. La somiglianza con la ben più nota cattedrale russa è impressionante e la chiesa è oggi oggetto di contesa tra l' ex Unione Sovietica e la Francia. Se volete ammirare le icone e gli affreschi all' interno, evitate di indossare canottiere, minigonne e pantaloncini, rigorosamente vietati.



- Dirigetevi poi verso avenue Jean Médecin, dove troverete tutte le principali catene di abbigliamento e accessori presenti anche in Italia, come H&M, Berska ecc., oltre alle famose Galeries Lafayette, dove trovare di tutto anche se a prezzi non proprio economici. Alla fine della via, vi si aprirà la piazza più importante della città, Place Massena, con i suoi palazzi ottocenteschi dai toni rossastri. Circondata da splendidi portici e da un meraviglioso giardino risalente al 1800. Si tratta del Jardin Albert 1er, costruito in occasione del centenario del termine "Cote d' Azur" coniato dal poeta francese Liégeard, al centro del quale si trova una bellissima fontana. Davvero un' oasi verde al centro di una città cosmopolita come Nizza.


- Superata Place Massena, addentratevi nella città vecchia, situata sulla sinistra della piazza. Passeggiate tra gli stretti vicoli, curiosando qua e là nei tanti negozi di artigianato, cibo e abbigliamento, dove potrete respirare l' atmosfera della vera Nizza. E' il luogo perfetto per prendervi una pausa e ricaricare le forze con una porzione di socca cucinata nel forno a legna, una gustosa pissaladiere, cioè una specie di pizza bianca con cipolle e acciughe, e perchè no un piatto dei famosi farcis, ovvero verdure farcite con carne. Se avete tempo vi consiglio di fermarvi al ristorante L' Escalinada, conosciuto per le eccellenti specialità nizzarde a prezzi modici.



- Dopo esservi saziati, arrivate fino a Place Garibaldi, dedicata al grande generale nato proprio a Nizza, attraversatela e salite le scale che portano al Musée d' Art Moderne et d' Art Contemporain (MAMAC).  E' uno dei musei più interessanti della città, l' entrata è gratuita ed è aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Qui troverete delle esposizioni temporanee d' arte contemporanea, e un' esposizione permanente che include alcuni quadri di Andy Warhol, Yves Klein e artisti appartenenti alla Scuola Pittorica di Nizza. Le opere esposte ricoprono il periodo che va dagli anni 50 ai giorni nostri e molte di esse sono davvero innovative. Salite sulla terrazza all' ultimo piano, dove spesso sono esposte delle mostre temporanee, per poter godere di una vista magnifica su tutta Nizza e sull' Acropolis che si trova proprio di fronte.



- Terminata la visita culturale, raggiungete la cima delle colline del castello a piedi o per i più pigri con l' ascensore. Camminando ci si impiega circa un quarto d' ora e si possono fare diverse soste per ammirare il magnifico panorama che si apre sulla baia di Nizza. Del castello non è rimasto un granché, ma l' intero parco è  ricoperto di una lussureggiante vegetazione e ci si può concedere una piacevole pausa all' ombra. C'è anche una cascata artificiale che vi farà evadere completamente dallo stress cittadino e degli spazi adatti per far giocare liberamente i bambini. Anche se può sembrare un po' macrabo, vi consiglio di visitare il cimitero che si trova vicino alle rovine del castello, dove sono sepolti personalità illustri come Henry Matisse e dove potrete ammirare delle meravigliose statue.



- Terminate la giornata con una passeggiata sulla splendida Promenade des Anglais e un bel bagno nelle acque azzurre cittadine. Le spiagge sono tutte di ciotoli, molte di esse sono pubbliche ma ce ne sono anche alcune attrezzate. Le acque sono pulite e diventano subito profonde.


martedì 27 settembre 2011

Dove mangiare in Costa Azzurra -Ristoranti-


Essendo una buona forchetta sempre pronta a assaggiare nuovi cibi, esco spesso a cena con amici e fidanzato. Mi piace scoprire ristoranti dall' ottimo rapporto qualità/prezzo, sconosciuti ai turisti e con una bella atmosfera all' interno.

Ecco una selezione dei migliori ristoranti della costa dove ho mangiato e che consiglio sinceramente a chi ama il buon cibo e non vuole spendere molto:

- Le Brulot, ristorante di cucina provenzale situato nella vecchia Antibes. E' in assoluto il mio ristorante preferito per l' ottimo cibo, l' ambiente particolare e il servizio efficiente. E' disposto su 2 piani con un paio di tavolini sul marciapiedi fuori, è arredato in modo molto caratteristico, che evoca immediatamente una sensazione di calore, e dispone di un forno a legna. Le porzioni sono abbondanti e spesso vi offrono l' aperitivo o l' ammazza caffè. Il mio piatto preferito è il magret de canard cucinato nel forno a legna, sublime! Troverete molti piatti della tradizione francese come les escargot, le fois gras, la socca... tutti eccellenti. E' chiuso la domenica, mentre se volete cenarvi di sabato consiglio di prenotare perchè è sempre strapieno.
Per chi non può fare a meno della cucina italiana, nella stessa via c'è il Brulot Pasta, dove però non ho avuto modo di mangiare. 

- La Farigoule, piccolissimo ristorantino provenzale a Cannes, che offre prodotti freschi direttamente dal vicino mercato Forville. L' atmosfera è quella di una tipica trattoria italiana, con le tovaglie a quadrettoni e Madame Lilia che vi farà sentire a casa. La carte offre pochi piatti ma gustosissimi, mentre il menù a 16.90 euro comprendente 3 portate è davvero un affare. Anche qui spesso viene offerto un piccolo aperitivo e alla fine del pasto un liquore all' arancia delizioso. E' uno dei pochi posti a Cannes non turistici, calorosi e soprattutto economici che è in grado di offrire ottimo cibo. E' aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena.

- Babord et Tribord, ristorante di fronte al porto di Cannes con annesso il bar. Oltre a un buon menù a 16,90 euro con un ampia scelta, questo ristorantino con un piccolo terrazzo serve per 21 euro una fondue borguignonne con carne e patatine a volontà. Potete davvero ordinare carne fino alla sazietà e più, insomma è il paradiso dei carnivori! L' idea è simpatica per una cena in compagnia friggendo pezzi di carne da intingere nelle varie salsine. Sulla carte c'è anche la fondue di formaggio e una grigliata di pesce niente male.

- Creperie du port, una delle poche buone creperie della costa situata nella vecchia Antibes. Qui vengono servite le vere crepes bretoni di farina di grano saraceno, con un' ampia scelta sia di crepes salate che dolci. Un' alternativa economica alla solita cena formale o ad un aperitivo sostanzioso. Hanno anche un' ottima selezione di birre artigianali.

- La taverne du Safranier, grazioso ristorante con una grande terrazza che si affaccia su una piazzetta con una bella chiesa. Offre cucina provenzale, con pesce fresco acquistato direttamente dal vicino porto cittadino. Seppur vicinissimo al centro storico di Antibes, è situato in una zona tranquilla, lontano dal caos del centro è l' ideale per una cena in famiglia, lasciando i bambini liberi di giocare senza pericoli.

- L' Union restaurant, ampio ristorante a Nizza, un po' fuori dal centro, dove poter gustare dell' ottima cucina nizzarda. Ha una terrazza enorme sul retro, dove si organizzano banchetti per cerimonie. Offre un menù a 23 euro con porzioni tanto abbondanti che è tradizione chiedere di poter portare a casa gli avanzi in comodi sacchetti. Deliziosi i ravioli a la daube e la degustazione di entrées nizzarde.

- Tokyo, ristorante giapponese a Cannes, dove ogni tavolo dispone al suo centro di una piastra su cui il cuoco giapponese vi cucinerà in diretta le specialità di pesce e carne presenti sul menù. Lo spettacolo è davvero divertente e lo chef vi sfiderà lanciandovi pezzi di tofu da prendere al volo con la bocca. Per una cena si spende dai 35 euro in su, ma è perfetto per una serata alternativa dai sapori orientali.

- Solola, ristorante messicano a Cannes, dove poter mangiare delle ottime grigliate di carne e altre specialità messicane, come le fajitas o il chili. Per chi ama la cucina piccante e non vuole spendere molto.

- Suwon korean barbeque restaurant, è l' unico ristorante coreano di Nizza  ed è veramente grazioso, con un design moderno ma con un tocco orientale. Ha una particolarità: al centro di ogni tavolo c'è una piastra dove potersi cucinare da soli la grigliata di carne o di pesce ordinata. La carne è tagliata molto fine ed è condita con delle salse coreane. Davvero ottime ed abbondanti le grigliate. Il prezzo del menù è di 29 euro e comprende antipasto, grigliata e dolce, oltre alla zuppa offerta a tutti i clienti.

- Beach club, è un ristorante sulla spiaggia di Saint Laurent du Var, paese a 5 minuti da Nizza. E' comodo raggiungerlo anche con la macchina perchè è possibile lasciarla nel vicino parcheggio del centro commerciale più grande della Costa Azzurra, Cap3000. Ideale per festeggiare una ricorrenza con i piedi nella sabbia, a 5 metri dall' acqua e con una bellissima vista di Nizza dal mare. Solitamente c'è musica dal vivo e si può ballare su una piccola pista da ballo. Si mangia bene se non si scelgono le specialità italiane presenti nel menù.

Per chi proprio non può fare a meno della cucina italiana, ecco 3 indirizzi da segnarsi per non rischiare di ritrovarvi una carbonara con l' uovo intero al centro!

- Da Laura, a Cannes. E' per molti il miglior ristorante italiano di Cannes, dove mangiare dell' ottima pasta fresca. Non ci ancora stata personalmente, ma molti amici italiani me l' hanno consigliato.

- Voglia di Pasta, altro ristorante italiano a Cannes dove Fabrizio vi offrirà delle ottime pizze e delle buone paste. Consiglio le penne al salmone, davvero eccellenti.

- Boccaccio, il miglior ristorante italiano di Nizza dove mangiare dell' eccellente pesce fresco. I prezzi sono abbastanza alti, ma è a pochi metri da Place Massena e il cibo è abbondante e di ottima qualità.

Chiunque volesse consigliarmi e segnalare un buon ristorante sulla Costa Azzurra, non esiti a commentare l' articolo....Non vedo l' ora di provare nuove esperienze gastronomiche!