martedì 30 agosto 2011

Quanto costa la vita in Costa Azzurra?


Una delle domande che mi viene posta più spesso quando dico a qualcuno che vivo a Cannes è sicuramente "ma quanto costa vivere lì?". E' vero che la vita in Costa Azzurra e in Francia costa generalmente di più rispetto all' Italia, ma non bisogna fare di tutta l' erba un fascio.

Per prima cosa parliamo degli stipendi, qui esiste lo SMIC, cioè il salario minimo di base, che quest' anno è di 9 euro lordi l' ora (circa 7,50 euro netti) e che aumenta lievemente ogni anno. Ciò vuol dire che qualsiasi lavoro in regola voi facciate non potete prendere meno dello SMIC e, visto che un normale full time in Francia è di 35 ore lavorative, lo stipendio mensile di base si aggira sui 1090 euro. 
Detto questo bisogna però aggiungere che la nostra amatissima tredicesima non è molto diffusa, che la malattia è pagata a partire dal terzo giorno, che le tasse sono più alte e che esiste sia una tassa per i proprietari che una per gli affittuari da pagare ogni anno.

Per quanto riguarda la spesa settimanale, tra cibo, bevande e l' occorrente per la casa, una coppia può spendere dai 70 ai 120 euro a seconda delle necessità e delle marche scelte. I principali supermercati sono Carrefour, Casino, Intermarché e Monoprix, anche se per frutta e verdura consiglio Grand Frais, che dispone di un ampia scelta con un ottimo rapporto qualità/prezzo, oppure il sempre fidato mercato di quartiere.
Chi ha nostalgia dei sapori di casa può trovare salumi, formaggi, pasta fresca e tanti prodotti made in Italy nella gastronomia Gusti Italiani che si trova in basso a bd Carnot a Cannes, oltre che a Saint Laurent du Var.





Un altro ambito in cui il sistema francese differisce da quello italiano è la sanità: con la carte vitale, facendovi prescrivere la ricetta medica, avrete diritto a un rimborso di circa il 30%  per medicine e visite da dottori convenzionati. Andare dal medico di base per farsi rilasciare l' impegnativa costa poco più di 20 euro, mentre se volete essere rimborsati quasi al 100% dovrete stipulare una mutuelle. La mutuelle è un' assicurazione complementare che la maggior parte dei francesi stipula e che varia in base ai servizi coperti, partendo da 8 euro al mese fino a 40 euro. Di questo argomento ne riparleremo nei prossimi post in modo più specifico, in ogni caso sappiate che, per quanto fossi scettica all' inizio, facendo 2 conti ho deciso di stipularla anch'io e non me ne pento visto gli alti costi della sanità.

Un' altra spesa che accomuna molti di noi è quella relativa al mantenimento dell' auto: la benzina attualmente varia da 1,450 euro a 1,690 a seconda del tipo e del distributore. In Francia esistono 2 tipologie di benzina: la  95 che costa meno e la 98 che costa di più ma è di qualità migliore. 
Un altro costo aggiuntivo sono le autostrade, che hanno caselli che accettano solo monete o carta di credito (ce n'è sempre uno che accetta anche le banconote, ma non sempre è ben segnalato). Funzionano un po' come le barriere che ci sono sulla tangenziale a Milano: se arrivi a un casello hai una tariffa fissa da pagare indipendentemente da dove tu sia partito e da Menton ad Antibes ci sono 3 caselli, per una spesa complessiva di circa 7 euro. Direi abbastanza caro per neanche un' ora di strada!

Ma ora veniamo alla parte più divertente: ristoranti, pub, discoteche. Ovviamente tutto dipende dai vostri standard, ma diciamo che se si conoscono i posti giusti, poco turistici, si può cenare anche con 20 euro. Molti ristoranti, infatti, propongono dei menù serali con antipasto, piatto principale e dolce a partire da 15 euro (cifra che arriva fino a 10 euro per pranzo). Tuttavia, la spesa media di una cena è di circa 30 euro a testa.

Nei pub e nei locali, il costo di una birra media è di circa 5 euro, quello di un soft drink va dai 3 ai 5 euro e quello di un cocktail parte dai 10 fino ai 15 euro. 

Per chi ama ballare, il prezzo di entrata varia notevolmente in base al genere di locale: ci sono discoteche ad ingresso gratuito (soprattutto quelle piccole in paesi come Juan les Pins) e altre dove l' ingresso parte dai 25 euro fino ai 70 euro in base alla serata organizzata (vedi il Palais o il Gotha).

Non potevamo non parlare della passione più sfrenata della maggior parte delle donne: lo shopping! Prima di trasferirmi a Cannes, avevo il timore di non potermi permettere di acquistare nulla visto i prezzi delle tante griffe che popolano la Croisette. Fortunatamente la mia paura si è rivelata senza fondamenta perché, accanto a costosi brand, in tutta la costa sono presenti le grandi catene a buon mercato, come Zara, H&M, Mango a cui si aggiungono marche francesi come Camaieu e L&B. Inoltre, nel centro storico di molte cittadine sono presenti tanti piccoli negozietti di vestiti, scarpe e accessori dai prezzi davvero convenienti.




Vediamo, infine, a quanto si aggirano i prezzi di alcuni beni e servizi di uso quotidiano:

- una baguette: dai 60 centesimi del supermercato fino a 1.10 euro
- un litro di latte: circa 1 euro
- un kg di pasta: da 80 cents (Carrefour discount) ai 2,50 euro
- 6 bottiglie da 1,5 litri di acqua: dai 2 ai 4 euro
- un kg di carne di pollo/tacchino: dagli 8 ai 12 euro
- un kg di carne di manzo: dai 15 ai 24 euro
- un kg di carne di vitello: dai 20 ai 26 euro
- un kg di salmone: dai 13 ai 20 euro
- un kg di gamberetti: dai 7 ai 12 euro
- un kg di pomnodori: da 1,50 ai 2,50 euro
- un ceppo di insalata: da 80 cents a 1 euro
- frutta di stagione: da 2 euro al kg fino a 4 euro
- un litro di benzina: da 1,450 a 1, 6 90 euro
- un detersivo per i piatti: da 1 euro ai 2 euro al litro
- shampoo e bagnoschiuma: costano approssimativamente come in Italia


Se avete altre curiosità non esitate a chiedermele commentando l' articolo

-

sabato 27 agosto 2011

Aprire un conto bancario in Francia

Una volta che vi siete ben sistemati, una delle prime cose da fare è quella di aprire un conto in banca. Avere un conto corrente direttamente in Francia, infatti, è necessario per farvi addebitare l' eventuale stipendio e soprattutto per essere rimborsati dalla Securité sociale (come vedremo nei prossimi post, per ottenere l' assicurazione sanitaria francese sono richieste le coordinate bancarie).

Quali documenti vengono richiesti per aprire un conto bancario in Francia?

- un documento d' identità valido: la carta d' identità o il passaporto
- un documento che indichi il vostro indirizzo francese: una bolletta emessa da meno di 3 mesi o un contratto di affitto, oppure un certificato di residenza

Vi verrà consegnato subito un foglio con le vostre coordinate bancarie (RIB) e dopo qualche giorno riceverete il libretto degli assegni e la Carte bleue.


Quanto costa aprire un conto corrente in Francia?

Le spese di gestione sono solitamente molto basse, circa 25-30 euro all' anno e vi verranno dati gratuitamente   la Carte bleue e il libretto degli assegni (molto usato dai francesi).
Se avete meno di 26 anni o se siete degli studenti, domandate se sono previsti eventuali agevolazioni per i giovani, visto che nella maggior parte delle banche essi godono di maggiori vantaggi.


Che banca scegliere?

Un buon consiglio è quello di informarsi sull' esistenza di eventuali accordi con le banche italiane, per poter godere di maggiori benefici. Solitamente vengono consigliate le grandi banche, perché sono più solide e, avendo più filiali, sono anche più comode. Ecco le principali banche francesi:

- BNP Paribas, di cui fa parte anche l' italiana BNL
- Crédit Agricol, dispone di consulenti che parlano italiano e sul sito risponde in modo molto dettagliato a varie questioni inerenti alla situazione bancaria degli stranieri 
-Caisse d' Epargne, da segnalare il fatto che offre vantaggi per i giovani fino ai 30 anni

Io personalmente ho aperto un conto presso la Banque populaire Cote d' Azur, molto diffusa nel dipartimento, e mi trovo molto bene. 


In ogni caso, la cosa migliore da fare è curiosare un po' sui vari siti e vedere, a seconda delle proprie esigenze, la banca che più fa al caso vostro. 


martedì 23 agosto 2011

Le spiagge più belle della Costa Azzurra

Per tutti coloro che hanno la possibilità di godersi quest' ultimo mese di caldo in Costa Azzurra, ecco le migliori spiagge dove potersi rilassare:



CAP D' ANTIBES: la plage de la Garoupe è l' ideale per chi ama la comodità ma non vuole rinunciare ad acque cristalline. La spiaggia è di sabbia e dispone di uno spazio pubblico attrezzato, dove per una modica cifra potrete avere lettino ed ombrellone. Vicinissimo c'è un grosso parcheggio gratuito e delle toilette pubbliche.
A chi, invece, non dispiacciono i sassi consiglierei di proseguire il cammino a destra della spiaggia de la Garoupe, molto più tranquillo e pieno di punti rocciosi dove sostare per un bagno tra i tanti pesci. 

Più piccole ma sempre affacciate su acque limpidissime, sono le spiagge di sabbia e di ciotoli che si trovano sull' altro lato del promontorio. Troverete parcheggio nelle traverse che incrociano il lungomare e la spiaggia di sabbia dispone di una doccia.





LES CALANQUES ROUGES: da Theoule sur Mer fino a Saint Raphael, l' azzurro del mare si mescola con il rosso delle rocce regalandoci un panorama davvero suggestivo. Lungo la strada troverete molti punti dove parcheggiare, dare un' occhiata e decidere se la caletta in questione vi soddisfa o preferite proseguire e sceglierne un' altra. Ci sono alcuni scorci facilmente raggiungibili, altri che richiedono più impegno ed è meglio munirsi di scarpe da tennis per evitare capitomboli. Purtroppo le calette non sono attrezzate con docce e wc, ma questo è il giusto prezzo da pagare per un paesaggio incontaminato. Scordatevi, quindi, il caos che regna sul resto della costa, qui potrete trovare una piccola oasi di pace tutta per voi. E' la mia zona preferita dove passare una giornata di mare. Non dimeticatevi la maschera!





MANDELIEU: a destra della spiaggia del Castello si apre un sentiero tra gli alberi che porta a 2 spiaggette carine, una di sabbia e una di ciotoli. Anche qui vi troverete immersi nella natura, con una sfumatura di rosso sullo sfondo date dalle rocce dell' Esterel. Il mare è pulito ed è popolato da numerosi pesci. La spiaggia è attrezzata con docce e wc ci sono vari parcheggi vicini ed è possibile svolgere alcune attività nautiche.





SAINT JEAN CAP FERRAT: a una decina di km da Nizza andando verso Ventimiglia, si incontra questo magnifico promontorio che ricorda Cap d' Antibes. Ci sono varie spiagge e calette, con parcheggi lungo la strada e alcune di esse sono dotate di docce. L' acqua è limpida e ci sono molti pesci ,anche se in alcuni punti sono presenti delle alghe che fortunatamente restano sul fondo.





Ecco alcuni consigli per chi preferisce le spiagge cittadine:

- a Cannes sconsiglio la spiaggia del Palais de Festival in quanto l' acqua è sporca, la spiaggia affollata e c'è molto rumore proveniente dalla Croisette. Molto meglio andare nella spiaggia di Palm Beach, di sabbia, attrezzata con tutti i comfort, molto meno caotica e con il mare pulito. Non sono niente male anche le spiagge dopo il porto vecchio, verso Cannes la Bocca.

- ad Antibes, a Juan les Pins e a Golfe Juan la maggior parte delle spiagge sono di sabbia e l' acqua non è niente male. Sono tutte molto affollate in luglio ed agosto e, se non potete raggiungerle a piedi, vi conviene puntare la sveeglia presto per riuscire ad accaparrarvi un parcheggio lungo la strada. La spiaggia de la Salis ad Antibes al confine con Cap d' Antibes è la più carina ed ha vicino 2 parcheggi a pagamento ( dove però si è obbligati a pagare per la mezza giornata o la giornata intera.)

- da Biot a Nizza le spiagge sono di ciotoli, si può trovare parcheggio lungo la strada e il mare è pulito, anche se spesso diventa subito profondo.



A proposito di Nizza, se state cercando un hotel a prezzi scontati ho appena scoperto un sito dove potrete trovare delle super offerte sugli alberghi di Nizza. Date un' occhiata a HotelTravel.com!

domenica 21 agosto 2011

Le 10 mete imperdibili della Costa Azzurra (seconda parte)

Ecco le ultime 5 destinazioni imperdibili della Costa Azzurra:


6. SAINT PAUL DE VENCE: pittoresco borgo medievale, è il luogo ideale per gli appassionati d' arte grazie alle sue 40 gallerie d' arte. Sconsiglio fortemente di visitarlo in luglio ed agosto perchè i tanti turisti che lo popolano vi priveranno della tranquillità e dell' atmosfera d' altri tempi che vi si può godere nel resto dell' anno. Magnifica la vista offerta in cima a questo piccolo villaggio arroccato, che ha ospitato celebri artisti come Tintoretto, Modigliani, Picasso, Chagall e Matisse.
Luoghi da non perdere:
La Fondazione Maeght è uno dei più importanti musei d' arte moderna in Francia e ospita un' importante collezione permanente dei più grandi artisti del '900. Sono esposti capolavori di Braque, Chagall, Mirò, Giacometti, Bonnard e Léger. La visita vale i 14 euro del costo del biglietto, ve lo assicuro!
Eventi da non perdere:
Festival Nuits du Sud di Vence, ogni anno in luglio ed agosto per circa 5 settimane la città di Vence organizza una trentina di concerti dei più svariati generi musicali. Si esibiscono sia artisti famosi che cantanti meno noti provenienti da tutto il mondo.




7. EZE VILLAGE: è un altro villaggio arroccato molto caratteristico che si snoda in un su e giù di vicoli pieni di negozietti, atelier e vecchi edifici ben conservati. Anche qui vale il solito consiglio: assolutamente da evitare in luglio ed agosto se volete assaporarne a pieno l' atmosfera provenzale.
Luoghi da non perdere:
Il Jardin exotique è il luogo ideale per fare una passeggiata tra le numerose varietà di piante grasse e godere del panorama stupendo che si può ammirare dalla collina. Tra le rovine dell' antico castello, il giardino ospita anche delle eleganti sculture di Jean-Philippe Richard che contribuiscono a dare una sorta di magia a questo incantevole posto.



8. ISLES DE LERINS: si trovano di fronte a Cannes, da cui ogni mezzora parte il traghetto per raggiungerle (11,50 euro a/r). Per gli amanti del mare consiglio l' isola Santa Margherita, dove si trovano piccole spiagge e calette dall' acqua cristallina. Piuttosto che fermarvi subito sulla spiagga vicino a dove arriva il traghetto, percorrete il sentiero ombreggiato che attraversa l' isola fino  alle spiagge dall' altro lato, tra le 2 isole, dove l'acqua è più limpida. Non lasciatevi scoraggiare dalle alghe che ci sono a riva: basta nuotare di qualche metro per poter ammirare pesci colorati e stelle marine. Visto il prezzo della traversata, consiglio di partire la mattina per restare fino alla partenza dell' ultimo battello, alle 18.30. Sull' isola è presente qualche ristorante, anche l' alternativa migliore resta il pranzo al sacco per potersi godere tranquillamente la giornata di mare. Sull' isola di Saint Honorat, invece, non sono presenti ristoranti e tutto il territorio ha una vocazione piuttosto spirituale, essendo ancora oggi abitata da una comunità di monaci. Oltre all' Abbazia di Lérins, di cui si può visitare solo la chiesa, i sentieri dell' isola sono cosparsi di piccole cappelle.
Luoghi da non perdere:
Il Fort Royal, è un' antica fortezza del '600 che contiene le prigioni dove un tempo fu incarcerato il misterioso prigioniero con la maschera di ferro che ha ispirato il romanzo di Dumas. E' possibile visitare il Forte e le prigioni, oltre al Musée de la Mer, presente nello stesso edificio, che espone oggetti provenienti da relitti di antiche navi.





9. MOUGINS: è un delizioso borgo medievale a 10 minuti da Cannes in cui spendere un pomeriggio, che ha saputo conquistare anche Picasso, convincendolo a viverci per qualche anno. Il centro storico, a forma di chiocciola, è situato in cima a una collina da cui si può ammirare tutta la vallata. Come a Saint Paul de Vence, anche qui ci sono numerose gallerie d' arte dove fare affari, oltre ai tanti ristoranti con un' ottima cucina locale. Camminando tra le strette stradine pedonali, si arriva a una piazzetta dove è situato un vecchio lavatoio, che rimanda a tempi lontani.
Luoghi da non perdere:
Il Museo della fotografia ospita una mostra permanente dei più grandi fotografi contemporanei, come Doisneau, Gatti, Lartigue, Quinn, Otero, Duncan, Columbus. All' ultimo piano è esposta una serie di fotografie di questi grandi maestri ritraenti Picasso. Il museo è piccolino, l'entrata è gratuita e vale la pena visitarlo.
Eventi da non perdere:
Les Etoiles de Mougins, è un festival gastronomico internazionale che si tiene ogni anno verso metà settembre. Tante le attività, i concorsi, le degustazioni e le dimostrazioni tenuti dai numerosi chef stellati invitati alla manifestazione. 





10. LE CORNICHE D' OR: è il tratto di strada che costeggia il mare tra Mandelieu e Saint Raphael. Vi ritroverete immersi nella natura, tra il rosso fuoco del massiccio dell' Esterel e l' azzurro del mare. Le tante calette lungo la strada sono chiamate Calanques Rouges proprio a causa del rosso delle rocce che spuntano dal mare. Lungo tutto il percorso potrete godere di un panorama unico, lontano anni luce dal caos del resto della costa e gli amanti delle spiagge selvagge saranno pienamente accontentati.
Eventi da non perdere:
La festa della mimosa di Mandelieu è organizzata ogni anno verso fine febbraio quando il paese diventa un' unica macchia gialla. E' un po' come il Carnevale: ci sono carri allegorici, ballerini, animazioni e vengono lanciati interi mazzi di mimose sulla folla. L'atmosfera è allegra e c'è un ottimo profumo nell' aria.





E per voi quali sono le destinazioni più belle della Costa Azzurra?

mercoledì 17 agosto 2011

Le 10 mete da non perdere in Costa Azzurra

La Costa Azzurra offre i più svariati paesaggi: mare, montagna, collina, città, riuscendo così ad adattarsi a qualunque tipo di vacanza. 

Ecco le 10 gite che non potete perdervi se passate di qui:

1. NIZZA: E' una città dall' anima cosmopolita che non dimentica tradizioni e passato. E' sede universitaria e, per questo, è molto frequentata dai giovani e ospita locali e ristoranti per tutte le tasche. E' una città vera, molto legata alla sua storia, italiana fino al 1860. Oltre che nell' architettura di alcuni edifici e piazze, l' influenza italiana si sente nella gastronomia nizzarda, di cui consiglio di assaggiare  la socca (una specie di farinata di ceci), la pissaladiere (una specie di pizza con le cipolle ed eventualmente acciughe e olive) e i ravioli alla daube (ravioli con brasato di carne).                               
Luoghi da non perdere:                                                                                                                             Le colline del Castello, dove oltre alle rovine del castello, si può ammirare una splendida cascata artificiale, rilassandosi e godendosi la vista immersi nella natura.                                                           
La cattedrale ortodossa di Saint Nicolas, è la più grande chiesa russa ortodossa fuori dalla Russia e ricorda molto la chiesa di San Basilio. Si trova dietro la stazione e vale la pena farci un salto.            
Vieux Nice, ricca di negozietti d' artigianato e di localini caratteristici, è il luogo perfetto per respirare l' atmosfera tipica nizzarda.                                                                                                         
La Promenade des Anglais, ovvero la lunghissima passeggiata marittima che d' estate ospita numerose manifestazioni, come ad esempio i tanti concerti gratuiti organizzati durante la Prom Party.                   
Il Musée d' Art Moderne et d' Art Contemporain  e il Musée Matisse, cioè i 2 musei più importanti della città.                                                                                                                      
Eventi da non perdere:                                                                                                                     

il Carnevale de Nice è uno dei più belli di Francia e dura 2 settimane. Finisce il martedì Grasso quando viene bruciata e poi gettata in mare la statua del Re, uno spettacolo assolutamente da non perdere. Gli altri giorni, oltre alle sfilate dei carri allegorici, potrete assistere alle battaglie dei fiori, dove verrete sommersi dai tanti petali gettati sulla folla. La giornata di apertura e quella di chiusura sono gratis, le altre vanno dai 10 ai 25 euro.



2. ANTIBES: E' la città in cui consiglierei di vivere a chiunque. Riesce perfettamente a coniugare l' aspetto tipico dei villaggi provenzali con la movida notturna, la buona cucina e il mare trasparente (consiglio le numerose calette a sinistra della Plage de la Garoupe a Cap D' Antibes). Qui, nonostante la vocazione turistica, si avverte una sensazione di autenticità.
Luoghi da non perdere:
Vieil Antibes, perdetevi tra i vicoli ricchi di storia del centro storico, gustate le prelibatezze regionali nei tanti ristorantini tipici e fatevi affascinare dai numerosi negozietti d' artigianato.
Musée Picasso, anche se non è presente nessuno dei capolavori più noti del Maestro cubista, il museo espone numerose sue opere. Ideale per passarci un' oretta in una giornata di pioggia.
Fort Carré, una fortezza del 1500 dalla quale si può ammirare a 360 gradi tutto il paesaggio intorno. 
Eventi da non perdere:
Festival del jazz di Juan les Pins, ogni anno a luglio la frazione di Juan les Pins ospita per 2 settimane una delle manifestazioni dedicate alla musica jazz più importanti del mondo. I biglietti sono abbastanza cari, ma se siete appassionati del genere non potete mancare.



3. MONACO: Montecarlo è un quartiere del Principato di Monaco, che sconsiglio vivamente a chi non ama l' ostentazione e l' eccessivo consumismo. La parte in alto di Monaco, invece, risulta ricca di storia e tradizioni, come l' imperdibile cambio della guardia che avviene ogni giorno alle 11.45 davanti al Palais Princier.
Luoghi da non perdere:
Oltre agli hotel lussuosi e al famoso casinò, un posto che merita di essere visitato è il Giardino Giapponese di Montecarlo, una vera oasi di tranquillità in mezzo al caos.
Gli appassionati di automobili devono assolutamente visitare la Collection des Voitures Anciennes del Palais Princier, che ospita oltre a 100 prestigiose macchine d' epoca.
Eventi da non perdere:
Il Gran Premio automobilistico di Montecarlo si tiene ogni anno a fine maggio e attira migliaia di visitatori da tutto il mondo.



4. GRASSE: ad appena 20 minuti da Cannes, sorge la capitale mondiale del profumo. Ideale per una gita lontani dal caldo della costa, Grasse è una cittadina con un centro storico grazioso, tanti negozietti carini e la vista su un panorama mozzafiato. 
Luoghi da non perdere:
Il Museo del profumo, dove attraverso oggetti antichi, fotografie e essenze si entra nel magico mondo di quest' arte antica. Si può prenotare la visita guidata che termina con la possibilità di creare il proprio profumo  con le essenze deiderate nel laboratorio sottostante. Nello stesso edificio è situata la profumeria Fragonard, una delle più famose della città, dove si possono comprare profumi ed essenze a prezzi modici.
Oltre a Molinard, l' altra grande insegna, vi sono circa 40 profumerie, dove poter acquistare profumi a circa 30 euro per 100 ml. Un vero affare!
Eventi da non perdere:
Exporose, un' esposizione internazionale dove sono presenti numerose tipologie di rose, alcune molto rare. Viene organizzata ogni anno a metà maggio e per 3 giorni la città ospita numerose attività riguardanti questo magnifico fiore.




5. CANNES: Per quanto trovi Cannes una città eccessivamente basata sull' apparenza e poco "reale", merita comunque una visita per le tante manifestazioni organizzate e per qualche angolino che è riuscito a sfuggire al turismo del lusso.
Luoghi da non perdere:
Il Suquet, ovvero la parte antica della città, caratterizzata da vicoletti e ristorantini romantici anche se non proprio economici. In cima alla collina si trova una chiesa e il Musée de la Castre, che ospita oggetti antichi e bizzarri provenienti da diverse parti del mondo. Da qui in cima si può godere di un panorama indimenticabile ed è possibile prendersi una pausa relax dal caos della Croisette.
Rue Menaydier, è una via pedonale piena di negozietti e ristoranti abbordabili. Insieme al Suquet, è la parte più genuina di Cannes.
Palais de Festival, non si può passare da Cannes senza aver visto il palazzo dove a maggio viene organizzato il Festival del Cinema. E' un normalissimo palazzo dei congressi che solitamente delude la più parte dei turisti per la poca originalità. In compenso è divertente indovinare a chi appartengono le impronte delle mani lasciate nel piazzale e nel parco di fronte.
Eventi da non perdere:
Il Festival del cinema, ogni anno a maggio la città viene invasa da migliaia di curiosi pronti a tutto pur di accaparrarsi la foto del proprio beniamino. Il festival dura 10 giorni, durante i quali dalle 18 i vari vips invitati sfilano sul tappeto rosso sotto gli occhi di fotografi, paparazzi e gente impazzita. I più accaniti si appostano dalle prime ore della mattina davanti al Palais con tanto di sedie e scale che legano con dei lucchetti alle transenne, meglio arrivare verso le 17 e cercare di scovare un buco.
Il Festival d' arte pirotecnica, ogni settimana a luglio ed ad agosto la baia di Cannes ospita una competizione internazionale di fuochi d' artificio. Vi sono varie nazioni in gara che si sfidano a ritmo di musica direttamente sul mare. La particolarità di questi fuochi d' artificio sta nel fatto che diventano quasi una coreografia dai colori e dalle forme spettacolari.







Nel prossimo post troverete le altre 5 imperdibili mete della Costa Azzurra

domenica 14 agosto 2011

Trovare lavoro in Costa Azzurra

Una volta trovata casa, è indubbiamente necessario trovare un lavoro. C' è da dire che la  Francia, e la Costa Azzurra in particolare, è pienamente uscita dalla crisi economica e quindi non è difficile trovare un impiego.

Il periodo migliore per cercare lavoro nel settore turistico e commerciale parte da aprile fino a giugno, quando inizia la stagione turistica. Ho cercato lavoro per mesi, lasciando curricula ovunque e non ho mai ricevuto risposta fino a fine marzo, quando ho cominciato a riceve 2-4 chiamate al giorno per presentarmi ai colloqui nei posti dove mi ero candidata. Quindi, non temete: il lavoro non manca, serve solo un pò di pazienza!

Per quanto riguarda la stesura del curriculum, in Francia non è molto apprezzata la versione europea perchè è troppo lunga. Meglio scrivere una sola pagina con la vostra foto, i vostri dati (meglio inserire un numero telefonico francese e specificare se siete automuniti), la vostra formazione e le vostre esperienze professionali.

Oltre al cv, viene quasi sempre richiesta la lettera di motivazione, sulla quale dovrete scrivere le motivazioni che vi spingono a candidarvi e le competenze per cui sareste un buon candidato.


Ecco alcuni consigli per trovare un' occupazione:

  • Iscrivetevi a Pole Emploi: andate sul sito e registratevi, inserendo il votro cv. Dopo qualche giorno vi chiameranno per fissare un appuntamento, dove un consulente vi aiuterà nella stesura del cv e della lettera di motivazione oltre che nella ricerca di un impiego che faccia al caso vostro. La maggior parte delle aziende inserisce gli annunci di lavoro sul sito, è importante quindi che consultiate le offerte quotidianamente. Tra i vari servizi offerti, c'è la possibilità di seguire gratuitamente dei corsi, ad esempio di francese. Inoltre, è importante iscriversi a Pole emploi perché nel caso rimaniate senza lavoro, solo così potrete ottenere il sussidio di disoccupazione (chomage)

  • Fate un giro in centro e consegnate direttamente i cv con le lettere di motivazione a negozi, ristoranti, bar, hotel, il contatto visivo è sempre molto apprezzato. Molti affiggono sulle vetrine degli annunci di lavoro dove vengono specificati i requisiti richiesti per quel posto.

  • Altro trucchetto: se non siete molto forti con il francese, scrivete su google france " Offre emploi Cannes (o la città che volete) italien ", vi usciranno così le offerte di lavoro in cui è richiesto l' uso della lingua italiana e, visto il grande afflusso di connazionali, ce ne sono davvero molte.

  • Se siete alla ricerca di un lavoretto, vi consiglio di guardare gli annunci su Annonce étudiant o di scriverne uno voi direttamente per proporre ripetizioni d' italiano, molto richieste. Un annuncio tipo potrebbe essere: "Jeune fille italienne donne cours particulier d' italien tous niveaux sur Cannes. 15 euros"

  • Un altro modo per trovare un lavoro saltuario è quello di iscriversi a un' agenzia di hostess: pagano bene e, visto i tanti congressi, ci sono offerte tutto l' anno. Si può essere chiamati per impieghi di volantinaggio, hostess nei congressi, maschere al cinema, modelle, baristi, receptionist per degli eventi. Basta qualche foto in tailleur per potersi registrare.

  • Controllate gli annunci su Nice Matin, sia il giornale che il sito.

  • Tenetevi sempre aggiornati sui tanti saloni tematici organizzati per far incontrare domanda e offerta di lavoro. A Cannes ce n' è uno a fine febbraio dove partecipano molti hotel, ristoranti, agenzie di eventi. Munitevi di molti cv, tanta pazienza e una bella faccia tosta per poter affrontare i colloqui organizzati direttamente sul posto con i datori di lavoro.

  • Se avete tra i 16 e i 25 anni, iscrivetevi alla Mission locale più vicina a voi. Si tratta di organizzazioni sociali che, tra i tanti servizi offerti, aiutano i giovani nella ricerca di un' occupazione e nella stesura di cv e lettera di motivazione. Inoltre, offrono la possibilità di seguire dei corsi di formazione gratuiti e addirittura remunerati (300-400 euro al mese, mica male!), se si hanno i requisiti.

  • Anche se non ho mai trovato molte offerte di lavoro, vale la pena iscriversi alle agenzie interinali come Adecco e Manpower.



Non mi resta che augurarvi buona fortuna!

lunedì 8 agosto 2011

Trovare un alloggio in Costa Azzurra

Una volta arrivati in Costa Azzurra, uno dei primi problemi che vi si presenterà è quello di trovare una casa. Ovviamente ognuno di noi ha esigenze diverse e trovare un alloggio economico in questa regione non è semplicissimo. I prezzi per una camera in un appartamento in condivisione partono da 300 euro, quelli per un monolocale da 450 euro e il costo di un bilocale va dai 600 euro in su.

Il modo più semplice per trovare casa a prezzi abbordabili è quello di cercarla in uno dei seguenti siti:


  • Le bon coin: sito di annunci di privati e di agenzie dove trovare stanze, appartamenti e case a partire da prezzi molto bassi rispetto alla media. Perfetto anche per la ricerca di una casa vacanza.

  • ParuVendu: esiste sia il sito che il giornale gratuito che potete trovare fuori dai negozi. Entrambi espongono annunci sia di case che di appartamenti, anche per brevi periodi. Difficile, invece, trovare offerte di stanze all' interno di appartamenti condivisi.

  • Pap: la sigla "pap" significa de particulier à particulier, infatti qui gli annunci provengono tutti da privati. Sono affisse offerte per appartamenti, stanze, case, alloggi vacanze.

  • Annonce étudiant: sito per studenti, dove sono esposti annunci per appartamenti e stanze.

Questi appena presentati sono i siti che a mio avviso offrono una più ampia scelta di alloggi a prezzi vantaggiosi. 

Tuttavia per i giovani dai 16 ai 25 anni (a volte 30) la Francia offre molti aiuti per trovare e finanziare il proprio alloggio:

  • La mission locale: si tratta di un organismo presente in tutte le città e in molti paesi che offre aiuto ai giovani in cerca di lavoro, formazione, alloggio. Se avete tra i 16 e i 25 anni vi consiglio di iscrivervi alla mission locale più vicina, vi sarà assegnata una "consigliera" che vi seguirà passo a passo nella vostra ricerca. Tramite la mission locale si possono ottenere aiuti finanziari (se si hanno i requisiti, ovviamente) e si può trovare sistemazione in una delle tante residenze che offrono alloggio a prezzi economici. Ecco il link del sito della Mission Locale di Cannes per farvi un' idea dei servizi offerti: http://www.mlaj-cannes.org/v3intranet/rubrique.php3?id_rubrique=22

  • Bureau information jeunesse: ufficio presente in molte città che, tra i tanti servizi offerti, si occupa di trovare alloggio per i giovani in camere presso privati.

  • Residenze universitarie: per tutti gli universitari che riescono a farne richiesta dal 15 gennaio al 30 aprile, sono previste delle sistemazioni in camere o monolocali all' interno di residenze universitarie. Ve ne sono 8 a Nizza, 1 a Cannes, 2 a Sophia Antipolis e 3 a Toulon La Garde. Per maggiori informazioni

  • La CAF: è un organismo nazionale che dispensa aiuti economici per chi è in cerca di un alloggio e non dispone di una solida situazione finanziaria.

Come avete visto, e come noterete nei prossimi post, lo stato sociale francese è più attivo di quello italiano e gli aiuti, soprattutto per i giovani, sono davvero numerosi. 

Non mi resta che augurarvi buona fortuna per la ricerca di un alloggio sur la Côte d'Azur

sabato 6 agosto 2011

Benvenuti in Costa Azzurra

Quando quasi 2 anni fa arrivai in Costa Azzurra mi sentii leggermente disorientata, sensazione credo comune a tutti gli stranieri che si trasferiscono in un altro Paese. C' erano davvero tante cose da fare: trovare un alloggio e un lavoro, aprire un conto in banca, migliorare il mio francese, richiedere l' assicurazione sanitaria, comprare una scheda telefonica francese e molte altre faccende da sbrigare.

All' epoca cercai delle informazioni che mi aiutassero nel rendere più facile il trasferimento, ma purtroppo non ne trovai molte. Ecco perché, ora che mi sono ben integrata e ho trovato una certa stabilità, ho deciso di aprire questo blog. Qui troverete consigli utili sia per chi vive o ha intenzione di vivere in Costa Azzurra sia per chi desidera venirci in vacanza.

Inoltre, vorrei che questo blog fosse un luogo di ritrovo per i tanti italiani che vivono qui, in modo che possano conoscersi, scambiarsi idee, suggerimenti o fare semplicemente 2 chiacchiere.





La Costa Azzurra è un dipartimento ricco di opportunità e contrasti, fa parte della regione PACA ed è identificata con il numero 06 (che è anche la cifra iniziale del CAP del dipartimento). Per chi crede che la Costa Azzurra significhi solo mare, niente di più sbagliato; la zona, infatti, offre di tutto: montagna, collina, borghi medievali, città ricche di storia. Le feste e gli eventi organizzati durante tutto l' anno sono numerosi e non ci si annoia mai.

Ecco un breve elenco di alcuni dei temi che affronterò nei prossimi post e se avete delle domande in particolare non esitate a scrivermele nei commenti.


  • COME TROVARE UN ALLOGGIO
  • COME TROVARE LAVORO
  • APRIRE UN CONTO IN BANCA
  • ASSICURAZIONE SANITARIA
  • CONOSCERE LA COSTA AZZURRA
  • INTERNET/CELLULARI
  • SISTEMA SCOLASTICO/IMPARARE IL FRANCESE
  • TRASPORTI
  • SPIAGGE
  • RISTORANTI/GASTRONOMIA
  • LOCALI
  • SHOPPING
  • EVENTI