venerdì 30 settembre 2011

Un giorno a Nizza: cosa vedere

Tra le diverse località della Costa Azzurra quella che a mio avviso emana più fascino è indubbiamente Nizza. Vado spesso a Nizza e mi piace godermi la città, visitando i miei luoghi preferiti e scoprendone altri sconosciuti.

Ecco un itinerario carino per chi vuole trascorrere una giornata a Nizza:

- Arrivati in stazione, dirigetevi subito verso la Cattedrale ortodossa russa di Saint Nicolas, che si trova non molto distante. Per arrivarci, con la gare alle spalle dovrete andare a destra per un centinaio di metri fino a quando troverete un sottopassaggio, passate sotto il ponte, svoltate a sinistra e dopo pochi metri ve la ritrovate sulla destra con tutta la sua maestosità.
Si tratta di una bellissima cattedrale dell' inizio del X secolo ispirata alla famosa Chiesa di San Basilio nella piazza Rossa di Mosca. La somiglianza con la ben più nota cattedrale russa è impressionante e la chiesa è oggi oggetto di contesa tra l' ex Unione Sovietica e la Francia. Se volete ammirare le icone e gli affreschi all' interno, evitate di indossare canottiere, minigonne e pantaloncini, rigorosamente vietati.



- Dirigetevi poi verso avenue Jean Médecin, dove troverete tutte le principali catene di abbigliamento e accessori presenti anche in Italia, come H&M, Berska ecc., oltre alle famose Galeries Lafayette, dove trovare di tutto anche se a prezzi non proprio economici. Alla fine della via, vi si aprirà la piazza più importante della città, Place Massena, con i suoi palazzi ottocenteschi dai toni rossastri. Circondata da splendidi portici e da un meraviglioso giardino risalente al 1800. Si tratta del Jardin Albert 1er, costruito in occasione del centenario del termine "Cote d' Azur" coniato dal poeta francese Liégeard, al centro del quale si trova una bellissima fontana. Davvero un' oasi verde al centro di una città cosmopolita come Nizza.


- Superata Place Massena, addentratevi nella città vecchia, situata sulla sinistra della piazza. Passeggiate tra gli stretti vicoli, curiosando qua e là nei tanti negozi di artigianato, cibo e abbigliamento, dove potrete respirare l' atmosfera della vera Nizza. E' il luogo perfetto per prendervi una pausa e ricaricare le forze con una porzione di socca cucinata nel forno a legna, una gustosa pissaladiere, cioè una specie di pizza bianca con cipolle e acciughe, e perchè no un piatto dei famosi farcis, ovvero verdure farcite con carne. Se avete tempo vi consiglio di fermarvi al ristorante L' Escalinada, conosciuto per le eccellenti specialità nizzarde a prezzi modici.



- Dopo esservi saziati, arrivate fino a Place Garibaldi, dedicata al grande generale nato proprio a Nizza, attraversatela e salite le scale che portano al Musée d' Art Moderne et d' Art Contemporain (MAMAC).  E' uno dei musei più interessanti della città, l' entrata è gratuita ed è aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Qui troverete delle esposizioni temporanee d' arte contemporanea, e un' esposizione permanente che include alcuni quadri di Andy Warhol, Yves Klein e artisti appartenenti alla Scuola Pittorica di Nizza. Le opere esposte ricoprono il periodo che va dagli anni 50 ai giorni nostri e molte di esse sono davvero innovative. Salite sulla terrazza all' ultimo piano, dove spesso sono esposte delle mostre temporanee, per poter godere di una vista magnifica su tutta Nizza e sull' Acropolis che si trova proprio di fronte.



- Terminata la visita culturale, raggiungete la cima delle colline del castello a piedi o per i più pigri con l' ascensore. Camminando ci si impiega circa un quarto d' ora e si possono fare diverse soste per ammirare il magnifico panorama che si apre sulla baia di Nizza. Del castello non è rimasto un granché, ma l' intero parco è  ricoperto di una lussureggiante vegetazione e ci si può concedere una piacevole pausa all' ombra. C'è anche una cascata artificiale che vi farà evadere completamente dallo stress cittadino e degli spazi adatti per far giocare liberamente i bambini. Anche se può sembrare un po' macrabo, vi consiglio di visitare il cimitero che si trova vicino alle rovine del castello, dove sono sepolti personalità illustri come Henry Matisse e dove potrete ammirare delle meravigliose statue.



- Terminate la giornata con una passeggiata sulla splendida Promenade des Anglais e un bel bagno nelle acque azzurre cittadine. Le spiagge sono tutte di ciotoli, molte di esse sono pubbliche ma ce ne sono anche alcune attrezzate. Le acque sono pulite e diventano subito profonde.


Nessun commento:

Posta un commento